OHSAS 18001 – SICUREZZA SUL LAVORO

OHSAS 18001:2007 - CERTIFICAZIONE SULLA SICUREZZA E SALUTE NEI LUOGHI DI LAVORO

La norma BS OHSAS 18001:2007 è uno standard internazionale per la certificazione del sistema di gestione per la sicurezza e salute nei luoghi di lavoro.

IL NOSTRO SERVIZIO

La Omnia Consulenza S.r.l. è in grado di supportare le aziende che intendono progettare ed implementare un sistema di gestione aziendale ai sensi della noma BS OHSAS 18001:2007, accompagnando l’azienda all’ottenimento della certificazione da un Organismo accreditato in possesso di muto riconoscimento.

 

QUANDO È RICHIESTA LA CERTIFICAZIONE

Il possesso della certificazione per la sicurezza sul lavoro OHSAS 18001:2007 generalmente ha carattere volontario, anche se da qualche decennio sta diventando un requisito obbligatorio in diversi settori come ad esempio quello degli appalti pubblici.

L’art. 83 del D.Lgs. 50/2016 (Codice appalti) ha di recente introdotto per gli appalti pubblici di servizi e forniture che le stazioni appaltanti possono prevedere nel disciplinare criteri di selezione delle capacità tecniche e professionali che “possono richiedere requisiti per garantire che gli operatori economici possiedano le risorse umane e tecniche e l’esperienza necessarie per eseguire l’appalto con un adeguato standard di qualità”, questo si traduce spesso nel disciplinare delle gare d’appalto in una richiesta del possesso di certificazione per la sicurezza sul lavoro OHSAS 18001.

Nell’ambito degli appalti pubblici l’art. 83, comma 10, D.Lgs. 50/2016 ha anche introdotto il rating di impresa ossia delle premialità per qualificare ulteriormente l’operatore economico, sull’argomento si è in attesa delle linee guida che potrebbero introdurre premialità per le aziende in possesso di certificazione OHSAS 18001 oppure di altre forme di certificazioni (ISO 9001, ISO 14001, ISO 27001, etc.). Comunque può già succedere negli appalti con l’offerta tecnica che il concorrente possa ottenere maggior punteggio se in possesso di certificazione per sicurezza sul lavoro OHSAS 18001.

Anche i Produttori di moduli fotovoltaici come previsto dal D.M. 05/07/2012 (quinto conto energia) devono essere in possesso della certificazione per la sicurezza sul lavoro OHSAS 18001, oltre che delle certificazioni  ISO 9001 e ISO 14001.

Le aziende, operanti nell’esecuzione dei lavori in tensione ai sensi dell’art. 82, comma 1, lett. c) come definito dal D.M. 04/02/2011, devono essere in possesso di autorizzazione specifica rilasciata dal Ministero del lavoro che prevede il conseguimento della certificazione OHSAS 18001 oltre che della ISO 9001 (condizione necessaria per la qualifica ENEL e TERNA). In fine il possesso della certificazione OHSAS 18001 è un requisito spesso indispensabile per qualificarsi presso importanti Clienti come ENI, SARAS, etc. oppure per proporsi a potenziali clienti di stati esteri più sensibili di noi a certe certificazioni aziendali.

Il possesso della certificazione OHSAS 18001, come previsto dall’art.11, comma 3-bis, D.Lgs. 81/2008, consente di accedere alla riduzione del tasso medio di tariffa INAIL secondo le seguenti modalità (D.M. 03/03/2015):

1) aziende con Posizioni assicurative territoriali (PAT) fino a 2 anni:

– la riduzione è applicata nella misura fissa dell’8%;

2) aziende con Posizioni assicurative territoriali (PAT) da oltre 2 anni:

Lavoratori-anno del triennio della PAT Riduzione
fino a 10 28%
da 10,01 a 50 18%
da 50,01 a 200 10%
oltre 200 5%

La certificazione della sicurezza sul lavoro spesso consente di ottenerne un punteggio premiante nella partecipazione ai bandi per l’attribuzione di contributi, agevolazioni e finanziamenti indirizzati al sostegno delle imprese.

 

COME PUÒ CERTIFICARSI L’AZIENDA

L’azienda, attraverso un esperta società di consulenza, dovrà implementare un sistema di gestione per la sicurezza e salute nei luoghi di lavoro secondo i punti specificati nella norma OHSAS 18001 e sottoporsi ad una verifica ispettiva di terza parte per mano di un organismo di certificazione accreditato. L’azienda dovrà dotarsi di un sistema documentale dotato di Manuale, Procedure operative, Istruzioni operative e Modulistica del quale si dovrà dimostrare l’applicazione attraverso le registrazioni. Prima della verifica ispettiva di terza parte l’azienda dovrà svolgere almeno un Audit interno ed un riesame delle direzione.

 

I VANTAGGI

La certificazione per la sicurezza sul lavoro OHSAS 18001 porta all’azienda diversi vantaggi pratici:

accesso agli appalti pubblici di lavori, servizi e forniture con conseguente miglioramento del fatturato aziendale;

riduzione del 30% della quota soggetta a garanzia per le fidejussioni provvisorie e definitive degli appalti pubblici di servizi e forniture (art. 93, comma 7, D.Lgs. 50/2016);

riduzione fino al 28% del tasso INAIL in funzione del numero di lavoratori (art.11, comma 3-bis, D.Lgs.81/2008);

riduzione dei premi assicurativi per responsabilità civile;

riduzione della responsabilità amministrativa dell’azienda per i reati in materia di sicurezza (D.Lgs 231/2001);

riduzione di almeno 1/3 sino al 50% della sanzione amministrativa pecuniaria prevista dall’art.10, D.Lgs 231/2001 in caso di reati in materia di sicurezza  in funzione delle condizioni economiche e patrimoniali dell’azienda (art.12, comma 2, lett. b), D.Lgs 231/2001);

– godere di un certificato che dimostra al cliente che si è in possesso di un sistema di gestione certificato;

– tenuta sotto controllo e ottimizzazione dei propri processi aziendali migliorandone continuamente efficacia ed efficienza in termini di sicurezza sul lavoro;

– diminuzione del numero di non conformità, sanzioni, infortuni e costi interni;

– soddisfazione delle prescrizioni legislative obbligatorie in materia di sicurezza sul lavoro.

Si segnala, inoltre, che l’art.10, Legge 123/2007 concede alle aziende un credito di imposta nella misura massima del 50% delle spese sostenute per la partecipazione dei lavoratori a programmi e percorsi formativi in ambito della sicurezza del lavoro.

 

DURATA

La Certificazione OHSAS 18001 ha una durata di 3 anni con verifica di mantenimento al primo e secondo anno.

 

SCADENZE DI LEGGE

Entro il 12 marzo 2021 tutte le aziende in possesso di certificato rilasciato secondo la norma BS OHSAS 18001 (standard britannico) devono adeguarsi alla nuova versione UNI EN ISO 45001:2018 (standard globale).

Durante il processo di migrazione, saranno valide sia le certificazioni emesse a fronte della ISO 45001:2018 sia quelle rilasciate secondo la BS OHSAS 18001:2007. Tuttavia, le certificazioni emesse secondo tale standard, dopo il 12 marzo 2018, dovranno riporteranno la data di scadenza dell’11 marzo 2021.

Inoltre, dopo due anni dalla pubblicazione della norma ISO 45001, ovvero a partire dal 12 marzo 2020, gli audit di certificazione di sistemi di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro potranno essere eseguiti solo secondo i requisiti della norma ISO 45001:2018.

La più grande differenza tra la OHSAS 18001 e la ISO 45001 consiste nel considerare la sicurezza sul lavoro come parte integrate del business aziendale, si dovrà quindi effettuare l’analisi del contesto con l’individuazione  dei fattori del contesto interno, dei fattori del contesto esterno, delle parti interessate (gli stakeholder) e delle opportunità derivanti dall’analisi dei rischi.

 

RIFERIMENTI NORMATIVI

BS OHSAS 18001:2007 – Sistemi di gestione della sicurezza e della salute sul luogo di lavoro.

SCARICA LA MINIGUIDA

Ti potrebbe interessare anche:

Torna a :  Certificazioni

CONTATTI

OMNIA CONSULENZA SRL
Via Crispi 19
09124 Cagliari (CA)

AREA CERTIFICAZIONI:
Phone: +39 070 0994554-5
Mobile: +39 331 7908474
Telefax: +39 070 7731312
Whatsapp: +39 331 7908474
Skype: Gruppo Omnia
E-mail: certificazioni@omniaconsulenza.eu

RICHIEDI INFORMAZIONI